Curiosità

Fin dai tempi antichi, il Rituale Tantra Indiano, prevedeva l’uso di spezie dal potere afrodisiaco.
Le principali spezie tantriche indiane sono: curcuma, zenzero, peperoncino, curry (del kerala), pepe nero, cannella, zafferano e cardamono. Per la cultura indiana vengono considerate sacre e magiche.
Le spezie indiane, oltre che per la preparazione di cibi e bevande, si usano anche  per profumare gli ambienti in modo naturale e hanno un ruolo importante nel Rituale Tantrico.

I Sensi e il Massaggio Tantra

Nel Massaggio Rituale Tantra, tutti i sensi devono essere risvegliati, e con gli aromi afrodisiaci indiani si aiuta l’apertura dei Chakra. La fragranza delle spezie indiane stimola i sensi e quindi anche i chakra.
L’olfatto, considerato il 5° senso, è collegato al 1° chakra (Muladhara), quindi tutto ciò che sentiamo attraverso il respiro arriva direttamente al chakra della radice stimolando gradualmente la kundalini.

Il profumo indiano del Tantra

Il Rituale del Tantra speziato risale alle antiche origini della tradizione Indiana.
I profumi evocano ricordi sin dalla nascita; è anche attraverso il profumo della pelle che le persone si attraggono o si respingono. E’ risaputo che il profumo scatena sensazioni e ricordi unici.
I sapori delle spezie afrodisiache indiane arricchiscono il Massaggio tantra, e lo rendono un rituale più stimolante, creativo e sensoriale.

Info e contatti sul massaggio tantra di Soraya clicca sotto:
https://www.tantratreviso.org/tantra-treviso/tantra-treviso-la-via-infinita-del-tantra/