IL TANTRA E IL FIOR DI LOTO

IL TANTRA E IL FIOR DI LOTO IN SINERGIA

Il fior di Loto o ‘Lotu’ o ‘Lotus’ è una bellissima e profumata pianta perenne asiatica chiamata anche ‘fagiolo dell’India e giglio sacro’.
I colori del fiore di loto, variano dal bianco, al rosa, al viola, al blu e tutti hanno un particolare significato.
E’ un fiore commestibile in ogni sua parte, infatti dagli stami del fiore si ricava un tè molto profumato.

Qual’è il suo significato? Le divinità e il fior di loto

Per gli orientali, il fior di loto, ha un significato spirituale: affonda le sue radici nel fango, si stende sulla superficie di acque stagnanti ed esce bellissimo, puro ed immacolato; è quindi un simbolo di chi vive nel mondo senza essere contaminato.

Il ‘Lotu Indiano’ è una figura molto frequente nella simbologia religiosa orientale.
Il Buddha che è un personaggio mitologico, è spesso raffigurato mentre siede sul calice del fior di loto.
Questo affascinante fiore, in India, appare nei più antichi scritti vedici e come simbolo di perfezione, bellezza, armonia, fecondità e sensualità è stato ripreso nell’arte figurativa del Buddismo e dell’Induismo.

Il sacro fior di loto, viene inoltre associato a simbolismi femminili (divinità), essendo la sua forma somigliante ad un calice che sembra raffigurare un ventre femminile da cui si genera la vita.

Le donne, in India, vengono paragonate ad un fiore di loto e sono chiamate ‘padmin‘ cioè ‘Signora del Loto’.

IL FIOR DI LOTO IN SIMBIOSI CON IL SETTIMO CHAKRA

Nel Tantrismo, il Loto è un simbolo importantissimo infatti i 7° chakra della corona, viene chiamato anche ‘chakra loto dai mille petali’ rappresentato da questo fiore che può aprirsi o chiudersi.
Inoltre, viene collegato a posizioni yoga tantriche per la meditazione.

Il fior di loto è il fiore che maggiormente rappresenta saggezza, purezza, perfezione e creazione.
Questo antichissimo fiore, coltivato nei giardini d’oriente e amato anche da noi occidentali e dai praticanti del Tantra, è ricco di mistero e di significati nascosti, ed è talmente venerato da essere diventato il fiore nazionale dell’India.

 

Per maggiori informazioni sul tantra a treviso clicca qui