Curiosità

Cromotantra: Svadhistana = il vortice arancione tantrico
L’arancione è un colore afrodisiaco?

In India, l’arancione/zafferano chiamato ‘ Naarangee ‘ è un colore sacro in quanto viene associato alla ‘Moksha’  (liberazione). Nell’induismo la divinità Krishna è solitamente raffigurata vestita di arancione e i ‘Sadhu’ che sono uomini maestri di saggezza, indossano abiti di colore arancione/zafferano.
Da non dimenticare il movimento filosofico arancione di Osho e dei suoi ‘sannyasin’ (sanyasa = asceta in hindi) le cui basi di “amore ed espansione” sono seguite ancora oggi dai vari eclettici discepoli.
L’arancione è legato all’energia fisica e mentale, è un colore che regala positività.

Secondo Chakra Svadhistana: colui che governa l’energia sessuale

Svadhistana è il nome sanscrito del secondo (2°) chakra primario per il tantrismo indù. Il significato di svadhistana è  ‘io sento emozioni e sensazioni’.
E’ il chakra della dolcezza, della sensibilità e sessualità, nonché della raffinatezza estetica, del piacere, del gusto e della creatività artistica.
Svadhistana Chakra controlla una sessualità di natura femminile, emotiva e ricettiva, prevale l’aspetto della sessualità, attiva l’attrazione fisica per un’altra persona, è il chakra che genera e da vita. Ovviamente è la sede di Linga (maschile) e Yoni (femminile).
Nella cultura indiana, si ritiene che un non buon funzionamento di questo centro energetico porti a repressioni sessuali, al disprezzo del sesso e blocchi energetici che limitano o inibiscono il vivere della propria personalità.

Autoanalisi del 2° Chakra (esempio)

Il sistema e l’autodiagnosi dei 7 Chakra è utile per permettere di capire come scorre l’energia sottile delle emozioni.

Come ‘senti’ il tuo 2° Chakra?

Ti senti pervaso da pensieri ossessivi sessuali?
Provi paura, rabbia e impotenza perché non sai più gioire delle tue emozioni?

Svadhistana Chakra influenza le relazioni interpersonali, soprattutto quelle con il sesso opposto, e se in disequilibrio prevale l’energia del desiderio e del piacere esagerato oppure mancanza di passione e tendenza a trattenere le emozioni, diffidenza o paura di perdere il controllo e quindi subentrerà un meccanismo di fuga dal problema e dalla realtà. Per riallineare l’energia vitale del secondo plesso sacrale è opportuno indagare introspettivamente, ovvero osservando e analizzando i propri sentimenti ed emozioni, imparare a regolare la respirazione con tecniche di pranayama, favorire la meditazione e optare per lo Yoga Tantrico.

Il mio Rituale Tantra è un sistema misto che include modalità d’intervento olistiche e naturali per facilitare la crescita interiore. 

Namaste, Soraya

https://www.tantratreviso.org/tantra-treviso/tantra-treviso-la-via-infinita-del-tantra/